Di tutto un po’

Oh, finalmente rieccomi! Con questo post spero di tornare un po’ più attivamente sul blog; non scriverò un articolo al giorno, ma diciamo che spero di non dimenticarmi della sua esistenza 😛
Allora, come da titolo, ho un po’ di cose da raccontare che racchiuderò tutte qui dentro!


.

Inizio con una scoperta di me stessa che voglio condividere con voi. Vi avevo lasciato con questo articolo dicendo che non sono brava a scrivere, che ho sempre avuto problemi (in tutto) e che non sarei mai diventata “brava”, ecco, alla fine grazie alla persona di cui parlo nell’articolo mi sono fatta delle domande e ho cercato una risposta, una risposta che mai avrei pensato: sono dislessica.
Ho letto delle cose sull’argomento perché in effetti prima non mi sono mai messa nel dubbio, infine sono andata dalla dottoressa di famiglia e lì la palla è passata al neurologo che l’ha passata a un altro medico. È stata una scoperta quantomeno interessante, perché ho dato una spiegazione non solo al mio ‘non essere mai brava’ a scrivere e al ‘migliorare troppo lentamente’, ma anche a tante altre cose, come alla mia eterna “distrazione” e perché ci metta tanto a entrare nell’atmosfera giusta per scrivere, al mio non saper leggere a voce alta e allo stesso tempo capire ciò che leggo (credevo fosse solo un problema mio e non certo legato a qualcosa di simile), al mio rileggere e rileggere le pagine di un libro perché mi succede a volte di dimenticare cosa ho letto, al mio imparare alcuni termini con difficoltà, al mio non avere mai la parola giusta al momento giusto e stare spesso sul ‘uff, come si dice?‘, al mio confondere destra e sinistra o i nomi delle dita (specie quando ero più piccola), al mio non ricordare facilmente le date, e altre cose. Ho sempre pensato, nella mia ignoranza, che dislessia significasse solo confondere le lettere delle parole (cosa che mi succede, ma non di frequente) o dimenticare le doppie, invece mi si è aperto un mondo. Per molti versi, il mio mondo.
La scoperta è stata sia positiva che negativa. Positiva perché almeno so che c’è una ragione dietro a tutte queste cose, negativa perché comunque non mi risolve niente, devo sempre migliorare e fare le capriole per essere come tutti. In un’ultima cosa, mi ha anche provocato un certo fastidio perché l’ho scoperto adesso che sono adulta e nessuno è stato capace di diagnosticarmelo quando ero una bambina insicura che credeva di essere ignorante e svogliata, come le dicevano le maestre, perché tutti stavano al passo tranne lei. Forse allora avrei potuto fare qualcosa ma, come mi hanno detto i medici, adesso no. Forse mi sarei risparmiata tanta rabbia e delusioni, chissà, resterà per sempre un “forse”.

Anyway, chiudendo questo argomento, passiamo ad altro.
Fra le nuove serie tv partite in questo autunno ne avevo iniziata una che parla di vampiri che sembrano un po’ zombie, lenta ma con tanto potenziale (sprecato). Non ho usato il tempo verbale sbagliato a causa della dislessia di cui ho parlato sopra: l’avevo iniziata e poi abbandonata.
Sto parlando di Van Helsing, che secondo me avrebbe potuto essere una serie degna di nota ma tra OOC palesi dei personaggi e una lentezza disarmante, oltre a un fatto accaduto che, per me, è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, sono stata costretta a lasciare la visione. Se ne avrò voglia ne parlerò più approfonditamente in un articolo a parte dove potrò fare spoiler.
Per quanto mi riguarda, Van Helsing ha un’idea di fondo interessante, ho apprezzato le atmosfere apocalittiche, i personaggi enigmatici, i misteri e perché no lo splatter, ma la scrittura è stata affidata a degli incapaci, mi spiace. Un vero peccato.

mv5bmji2mtgxnjmwnf5bml5banbnxkftztgwmju3ota0ote-_v1_ux182_cr00182268_al_Vanessa “Van” Helsing, la figlia di Abraham Van Helsing, è risorta in un futuro post-apocalittico, cinque anni nel futuro, per guidare la resistenza contro i vampiri che hanno conquistato il mondo…

.

.

Tornando invece a parlare di scrittura, mi spiace comunicare ufficialmente che il secondo capitolo de Il mistero del maniero illuminato, Le radici della pietra celeste, non vedrà la luce per questo Natale!
Ormai credo fosse diventato abbastanza ovvio per tutti. Me ne dispiace, ma mi mancava ancora tanto, poi c’è stato un periodo di down, e non ce l’avrei mai fatta. Appena fa mi rimetterò in carreggiata; devo avere la concentrazione giusta, ora come ora non ce la farei.
Mi spiace quindi non poter nemmeno annunciare una data, non esiste, ma posso solo dire che arriverà! Non temete 😉

Se non altro, questo per me è il periodo giusto per le fan fiction. Non sono mai stata tipa da fan fiction. Solitamente molti iniziano a scrivere con queste e poi passano alle storie originali, ma per me è il contrario! Sarà che mi va proprio di mettere me stessa alla prova e di camminare su terre mai esplorate a lungo, dopo la fan fiction su Person of Interest per distrarmi dall’evento doloroso accaduto nella serie (ne ho parlato qui. La fan fiction la trovate QUI su EFP, QUI su Wattpad e QUI sul blog), ho maturato uno strano interesse nel parlare di personaggi non miei trattandoli come se lo fossero per immergerli nelle avventure che piacciono a me!
Mentre medito di riscrivere quella stessa fan fiction sotto un aspetto totalmente televisivo, al momento, ho approfittato dell’iniziativa proposta su un gruppo su Facebook per scrivere delle storielle brevi su Supergirl (e altre due, che sono una sottospecie di continuo di una di loro, sono in cantiere) e una su Shannara, la serie tv.
Per ora le trovate solo qui su EFP:
red su Supergirl
La pecora nera su Supergirl
Le sue labbra che non ti appartengono su Shannara
Magari un giorno, se mi andrà, le posterò anche su Wattpad e naturalmente sul blog.

L’ultimo argomento di cui voglio parlare oggi è la creazione del mio angolino su Redbubble: QUI
In verità, avevo creato l’account mesi fa ma non potevo andare avanti nei lavori per cause di forza maggiore (la tavoletta grafica che non funzionava più, ad esempio), finalmente mi sono rimessa in moto una settimana fa e ho scoperto che mi piace un sacco fare di queste cose!
Dateci un’occhiata :3 Presto ne arriveranno altre!

immagine-della-testata


E nulla, per ora credo sia tutto, gente! Ho finito il mio aggiornamento. Al prossimo articolo 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...