Quel concetto complicato che è il libero arbitrio

Marica ha un panino: cicciotto, pieno di guarnizioni, fa venire l’acquolina in bocca a chiunque. Federica invece non ne ha nessuno perché a casa aveva il frigo vuoto. Marica allora vuole dividere il suo panino con Federica ma ops, Cecilia, una loro conoscente, non condividerebbe mai il suo panino con nessuno e vieta a Marica di farlo pure lei.
Oppure. Stefania è malata e se non riceve subito un rene nuovo è per lei la fine. Per fortuna c’è Clara, sua sorella, che è perfettamente compatibile e vuole donarle uno dei suoi. Loro sono d’accordo, è tutto a posto, se non fosse per zia Maria che no, cavolo, lei non lo farebbe mai! Scherziamo? Lei i suoi reni non li darebbe a nessuno e, per questa ragione, vieta anche a Clara di farlo.
Vi sembra assurdo? Eppure molta gente è così che ragiona. Parliamo di libero arbitrio. Parliamo di GPA!

Continua a leggere

Annunci

Ma- Fatemi capire!

23 gen

Oggi è sabato 23 gennaio e in molte piazze d’Italia si manifesta in favore del ddl Cirinnà sulle unioni civili. Ddl particolarmente combattuto, sia da parte degli omofobi che dalle stesse persone lgbt, perché brutto, brutto, brutto. Semplicemente. Purtroppo io non posso essere in piazza oggi, anche se mi sarebbe piaciuto. Nonostante io faccia parte di quelle persone che ritengono il ddl brutto, scandaloso, penoso e via discorrendo, è importante appoggiarlo per smuovere l’Italia da questo stato di catalessi che si trascina da decenni, mentre il resto del mondo va avanti. È una tappa importante: bisogna combattere perché si riesca a farlo approvare, anche se poi ci lascerà con quel senso amaro di insoddisfazione. Il ddl sulle unioni civili non è una meta, infatti, ma un passo, un passo umile e molto breve verso quella che sarà, speriamo, la piena uguaglianza. Un giorno.
Nonostante si scenda oggi in piazza, sono giorni, mesi che si combatte soprattutto via web per queste benedette unioni civili. Si sta leggendo di tutto… Di tutto. E come molti, sono combattuta, stanca, e anche un po’ seccata. Diciamo che faccio di tutto per non incazzarmi, ecco. Si sta assistendo ad un circo degli orrori.

Continua a leggere