Che palle queste relazioni etero!

Eccomi tornata con un titolo che ricorda lo scorso articolo, non per niente ne è strettamente collegato. Se non sapete di cosa sto parlando, fate un passo indietro e leggete qui, altrimenti buona lettura!
Ah, piccolo avviso: farò spoiler sull’episodio 13 seconda stagione di Supergirl andato in onda ieri notte negli USA (io lo guardo in diretta dal canale americano la notte): sono spoiler strettamente necessari o mi asterrei, mi spiace!

. Continua a leggere

Che palle tutte queste coppie etero!

Ho avuto la vostra attenzione con questo titolo? Lo spero.
Bentornate e tornati sul mio blog! Questo è il mio primo articolo dell’anno, ed è parecchio tardi, vedo, siamo quasi a fine gennaio, ma quando l’ispirazione scarseggia, è difficile riuscire a scrivere anche solo una riga…
Allora, perché questo titolo? Di cosa parlerà il mio primo articolo dell’anno? Di una piccola iniziativa! Seguitemi…

Continua a leggere

Parliamo di Person of Interest. Parliamo di Root

C’era una volta una bambina. Era piccola e psicopatica, le avevano dato un nome e uno scopo, mentre, intanto, cucivano per lei un grazioso vestitino. Il vestitino non era ancora pronto e gli anni passavano: la bimba piccola e psicopatica diventava grande e indipendente, si ritagliava una vita sua, una vita migliore. E poi il vestitino fu pronto e cercarono di farglielo indossare, ma ormai le stava stretto. Non era più della sua misura; non era adatto a lei ma la costrinsero lo stesso a usarlo. E infine le spararono.

Ecco, questo è il sunto in metafora di ciò che è successo a un personaggio che amavo, ho amato, che amo e amerò per sempre: Root di Person of Interest.

Se non avete seguito la programmazione americana e non volete spoiler: state alla larga da questo articolo. O leggetelo. Così vi preparate al peggio.  Continua a leggere

Minority stress e serie tv

Mi sono riletta lo scorso articolo, quello sull’Effetto Heda, e ho notato che manca di un piccolo approfondimento sul minority stress che in questo momento ritengo importante. Se non sai cos’è, ti consiglio di leggere la definizione di minority stress prima di continuare la lettura: in inglese, in italiano.
(Manco a dirlo, anche qui, se non seguite la programmazione di The 100 americana allora è meglio non leggere, perché ci sono ovviamente degli spoiler)

Continua a leggere

L’Effetto Heda

 

Si dice che il minimo battito d’ali di una farfalla sia in grado di provocare un uragano dall’altra parte del mondo

L’Effetto Farfalla dei nostri giorni è l’Effetto Heda, voglio chiamarlo così. Di cosa si sta parlando? Leggete l’articolo ma, ATTENZIONE, se non seguite la programmazione americana di The 100 allora ve lo sconsiglio, perché sarà spoiler a tutto spiano, e anche abbastanza pesanti.

Continua a leggere